banner

Notizia

May 16, 2023

Nuovi tonno e salmone vegani vengono lanciati presso i banchi di sushi di Whole Foods

Kikka Sushi

di Anna Starostinetskaya

26 gennaio 2023

Il bancone del sushi al Whole Foods Market è un punto di riferimento per un pasto veloce, ma le opzioni vegane qui sono per lo più limitate a involtini di edamame e avocado. Tuttavia, per alcuni acquirenti, la situazione sta per cambiare con i nuovi involtini vegani di tonno e salmone di Kikka Sushi.

Kikka è partner di Whole Foods da oltre 30 anni e offre opzioni di sushi a base vegetale, come involtini di verdure e insalata, in 200 punti vendita della catena di alimentari. Tuttavia, Kikka ha recentemente ampliato la sua selezione di sushi per includere le proprie alternative di pesce a base vegetale, che ora stanno raggiungendo i banchi sushi di Whole Foods in 17 punti vendita principali in sei regioni.

"Abbiamo sempre posto una forte enfasi sulla gestione responsabile dell'ambiente e utilizziamo prodotti certificati sostenibili, naturali e responsabili", afferma a VegNews Grant Kimura, direttore del marketing e dello sviluppo aziendale di Kikka Sushi.

Kikka Sushi

"Man mano che la scienza alimentare e le alternative a base vegetale diventano più disponibili, siamo stati in grado di sviluppare un prodotto in collaborazione con uno dei nostri fornitori in Giappone per creare qualcosa che non solo abbia un bell'aspetto ma anche un buon sapore", afferma. "I precedenti tentativi di sostituti vegani del pesce contenevano l'uno o l'altro, ma questo è il primo prodotto che abbiamo assaggiato che fa entrambe le cose."

Per preparare tonno e salmone vegani realistici, Kikka utilizza una miscela esclusiva di alghe rosse e konjac. Spesso definito come "konnyaku", il konjac è un ortaggio a radice popolare da secoli come base per i noodle nella cucina giapponese. Ora, la sua struttura flessibile viene esplorata in altre applicazioni, anche come alternativa vegetale al pesce.

Il sushi a base vegetale di Kikka è stato sviluppato dal venditore dell'azienda in Giappone insieme al fondatore di Kikka Tonny Soesanto, che ha conseguito un master in ingegneria chimica presso l'acclamata università California Institute of Technology (CalTech).

Kikka Sushi

Ispirato sia dalle tradizioni culinarie giapponesi che da una profonda conoscenza tecnica della chimica e dell'ingegneria vegetale, questo sforzo collaborativo unico, afferma Kimura, è ciò che differenzia il pesce a base vegetale di Kikka dagli altri. "Penso che la differenza sia chiara quando vedi e assaggi il prodotto", afferma Kimura. "La consistenza e la sensazione in bocca sono perfette e il prodotto ha un buon sapore."

Kikka si è espansa oltre le sue opzioni di sushi incentrate sulle verdure con alternative a base vegetale di tonno e salmone per attirare una gamma più ampia di consumatori che si astengono dal pesce per una miriade di ragioni.

Mentre alcuni evitano di mangiare la vita marina per ragioni etiche, l’inquinamento degli oceani, sotto forma di plastica e sostanze chimiche, ha portato molti a evitare anche il consumo di pesce. Uno studio pubblicato lo scorso anno ha trovato un legame tra il consumo di pesce e un aumento del rischio di cancro della pelle, probabilmente dovuto all’esposizione al mercurio.

A causa degli alti livelli di mercurio, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti raccomanda alle persone incinte di evitare determinati pesci per ridurre le possibilità di difetti alla nascita, creando un’altra base di consumatori di alternative senza pesce.

Kikka Sushi

"Un altro gruppo demografico che incontriamo è quello delle madri in attesa a cui manca il pesce e il sushi, e siamo così felici di avere ora un prodotto che possono consumare", afferma Kimura.

Il nuovo sushi a base vegetale di Kikka è solo l'inizio dell'esplorazione del marchio verso innovazioni senza pesce. Kikka ha anche appena lanciato gyoza a base vegetale e sta lavorando su altri prodotti vegani a base di pesce come ciotole calde e poke. Kikka è inoltre passata allo zucchero vegano per garantire che tutti i suoi prodotti a base di riso bianco siano privi di salmerino.

Oltre a Kikka, numerose aziende hanno sviluppato alternative realistiche al pesce per sushi, in particolare al tonno rosso, poiché il numero dei predatori apicali è diminuito drasticamente negli ultimi decenni a causa della pesca eccessiva.

Current Foods è un'altra azienda nel settore vegetale che produce pesce di qualità sushi. Realizzato con alghe, koji, ravanello, bambù e patate, il tonno vegano dell'azienda è così realistico che ha inserito la startup nell'elenco delle 100 migliori invenzioni del 2021 di TIME.

CONDIVIDERE